Comune di Lovere
Provincia di Bergamo
Orari SUE
Lunedì
10.00 - 12.30-
Martedì
-16.00 - 18.00
Mercoledì
10.00 - 12.30-
Giovedì
10.00 - 12.3017.00 - 18.00
Venerdì
10.00 - 12.30-
Orari SUAP
Lunedì
10.00 - 12.30-
Martedì
-16.00 - 18.00
Mercoledì
10.00 - 12.30-
Giovedì
10.00 - 12.3017.00 - 18.00
Venerdì
10.00 - 12.30-
Riferimenti Ente
Comune di Lovere
Via G. Marconi, 19
24065 - Lovere (BG)
Telefono
035.983623
035.983616 - 035.983710
Fax
035.983616

La presentazione dell’ istanza per il rilascio del certificato di destinazione urbanistica non è attiva, in quanto non disponiamo ancora dell'approvazione regionale dell'ultima Variante al PGT.

 

AVVISO - dal 22 febbraio 2021

il conto corrente bancario della tesoreria comunale è presso:

BPER - BANCA POPOLARE EMILIA ROMAGNA

filiale di Lovere , via Tadini n. 30

IBAN: IT91H0538753170000042584855

BIC: BPMOIT22XXX

DIRITTI DI SEGRETERIA

A far tempo dal 01.01.2017 i diritti di segreteria per le SCIA e le CILA sono aumentati ad euro 130,00

 

PRESENTAZIONE DENUNCIA CEMENTI  ARMATI  l'indicazione dell'importo dei diritti di segreteria di

€ 50,00 da versare alla tesoreria Comunale, c/o BPER-Banca Popolare Emilia Romagna  - FIL. LOVERE in Via Tadini, 30  - Coordinate bancarie per bonifico - IBAN : IT91H0538753170000042584855.

COMUNICATO

Come noto, l’art.135-bis del DPR 380/2001 stabilisce che tutti gli edifici di nuova costruzione, per i quali le domande di autorizzazione edilizia sono presentate dopo il 1° Luglio 2015, devono essere dotati di un’infrastruttura fisica multiservizio passiva interna all’edificio, costituita da adeguati spazi installativi e da impianti di comunicazione ed alta velocità in fibra ottica fino ai punti terminali di rete.

Lo stesso obbligo si applica, a decorrere dal 1° Luglio 2015, in caso di opere che richiedano il rilascio di permesso di costruire ai sensi dell’art.10, comma 1, lettera c) del DPR 380/2001.

Lo stesso articolo stabilisce, inoltre che, tutti gli edifici di nuova costruzione per i quali le istanze sono state presentate dopo il 1° Luglio 2015 devono essere equipaggiati di un punto di accesso.

Lo stesso obbligo si applica, a decorrere dal 1° Luglio 2015 in casi di opere di ristrutturazione profonda che richiedano il rilascio del permesso di costruire ai sensi dell’art.10.

Lo sportello unico per l’edilizia intende richiamare l’attenzione dei progettisti sulla natura cogente delle disposizioni e degli obblighi sopracitati evidenziando che, in caso di inosservanza, non si forma il silenzio assenso sull’istanza di agibilità.

 

Il Responsabile del Servizio
Arch. Franco Bonfadini

COMUNICATO

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con nota del 16.06.2016 prot. n.203335 precisa che le dichiarazioni di conformità degli impianti tecnologici realizzati, non corredate dei tre allegati obbligatori contemplati dall’allegato 1 del sopracitato Decreto e più precisamente:

  1. Progetto ove obbligatorio, oppure schema di impianto realizzato;
  2. Relazione con tipologie dei materiali utilizzati;
  3. Copia del certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali, ma c/ allegato solamente il certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali saranno considerate nulle.

In assenza della documentazione sopracitata esse saranno considerate nulle e quindi non valevoli per le procedure a cui esse fanno riferimento.

 

Alla luce di quanto sopradescritto, il Servizio scrivente invita pertanto ciascun Tecnico a verificare ed inviare tali dichiarazioni di conformità, solamente complete degli allegati obbligatori sopracitati.

 

Il Responsabile del Servizio
Arch. Franco Bonfadini

PRESENTAZIONE DENUCIA DEI CEMENTI ARMATI

In fase di presentazione della denuncia dei cementi armati dovrà essere obbligatoriamente allegato il documento di nomina del collaudatore con la relativa firma di accettazione. In caso contrario la pratica sarà respinta.

Notizie
22/02/2021
Avviso canto bancario tesorerio

AVVISO - dal 22 febbraio 2021

sul conto corrente bancario di tesoreria comunale

presso BPER - BANCA POPOLARE EMILIA ROMAGNA

filiale di Lovere, via Tadini n. 30

IBAN: IT91H0538753170000042584855

BIC: BPMOIT22XXX

Lo Sportello Unico SUE e SUAP
Sportello SUE

Come stabilito dal D.P.R. 380/2001 lo Sportello Unico per l'Edilizia rappresenta il punto di riferimento esclusivo di tutti i soggetti interessati alla realizzazione di interventi edilizi sul territorio comunale e quindi punto di collegamento e accordo tra privato e Amministrazione

Attività

1) Informazione

2) Acquisizione Pratiche Edilizie

3) Consultazione Pratiche Edilizie

4) Consultazione Normativa

5) Disposizione modulistica

Sportello SUAP

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive, terziarie e commerciali (SUAP) è l'unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive, di prestazioni di servizi e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, non chè cessazione o riattivazione delle suddette attività ivi compresi anche quelli di cui al D.Lgs. 59/2010. (art. 2, comma 1, D.P.R. 160/2010)

Attività

1) Informazione

2) Acquisizione Pratiche Commerciali

3) Consultazione Pratiche Commerciali

4) Consultazione Normativa

5) Disposizione modulistica

Sportello SUE

Come stabilito dal D.P.R. 380/2001 lo Sportello Unico per l'Edilizia rappresenta il punto di riferimento esclusivo di tutti i soggetti interessati alla realizzazione di interventi edilizi sul territorio comunale e quindi punto di collegamento e accordo tra privato e Amministrazione

Attività

1) Informazione

2) Acquisizione Pratiche Edilizie

3) Consultazione Pratiche Edilizie

4) Consultazione Normativa

5) Disposizione modulistica

Sportello SUAP

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive, terziarie e commerciali (SUAP) è l'unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive, di prestazioni di servizi e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, non chè cessazione o riattivazione delle suddette attività ivi compresi anche quelli di cui al D.Lgs. 59/2010. (art. 2, comma 1, D.P.R. 160/2010)

Attività

1) Informazione

2) Acquisizione Pratiche Commerciali

3) Consultazione Pratiche Commerciali

4) Consultazione Normativa

5) Disposizione modulistica